Quarantena, come usare i lacci delle scarpe per giocare

Postato su
giochi da fare con i bambini in quarantena

Il periodo di quarantena a causa del coronavirus spesso annoia non solo i grandi ma anche i più piccoli. Sebbene ogni giorno si provi a presentare tante nuove attività in grado di divertire, la fantasia spesso richiede l’aiuto degli oggetti più impensabili.

Non potendo uscire di casa, dunque è necessario fare di necessità virtù e inventarsi dei nuovi giochi che potrebbero rendere le giornate della reclusione forzata più piacevoli.

Anche gli oggetti più strani presenti in casa, come ad esempio i lacci delle scarpe, potranno tornarci utili. Che si tratti di stringhe colorate o monocolore poco importa: il risultato sarà comunque divertente.

Disegnare con i lacci

Oltre agli accessori delle scarpe ciò che serve sono dei semplici fogli di carta e tanti colori e sarai pronto per divertirti insieme ai più piccoli.

Infatti, sebbene non sia permesso uscire, questo non vuol dire che non possano essere riprodotti alcuni simpatici animaletti o fenomeni atmosferici che potrebbero prendere vita proprio grazie ai propri lacci.

In base al colore delle proprie stringhe, quindi, sarà possibile realizzare ciò che la fantasia propone. E così il cartoncino colorato potrà personificare, a seconda della propria volontà, delle simpatiche meduse o ancora, un sole con i suoi lacci giallo splendente che si trasformano in raggi.

Percorsi realizzati con le stringhe

Qualora in casa non si dovessero avere dei fogli colorati, un’altra funzione che i lacci potrebbero avere per rendere le giornate meno monotone, è quello di un percorso organizzato… nella propria camera da pranzo. Posizionando le stringhe delle scarpe per terra, infatti, sarà possibile realizzare un piccolo itinerario di caccia al tesoro, nel quale i piccoli dovranno rispettare l’ordine dettato dai lacci per individuare alcuni cioccolatini nascosti o ancora premi e regali.

Il divertimento è assicurato!

Condividi su:

enEnglish