Lacci, 3 motivi per portarli sempre con sé in vacanza

Postato su
cosa non deve mai mancare in valigia

Con l’arrivo delle festività di dicembre in molti decidono di evadere dalla monotonia quotidiana concedendosi un weekend fuori dalla propria routine.

Tutte le città, infatti, in questo periodo si animano a festa e si colorano a tema per accogliere una delle feste più attese di tutto l’anno: il Natale.

Quando si decide di partire verso i mercatini più esclusivi di dicembre o per trascorrere delle giornate in un’affascinante baita in montagna, all’interno della propria valigia non bisognerebbero mai mancare un paio di lacci di scarpe di riserva.

Questa abitudine, per quanto potrebbe sembrare bizzarra, soddisfa in realtà alcune esigenze che potrebbero verificarsi mentre si trascorre del tempo fuori casa.

Lacci sfilacciati

Spesso, infatti, si tende a non sostituire i lacci acquistati in dotazione con le proprie sneakers un po’ per pigrizia e un po’ per praticità: in realtà, queste stringhe potrebbero essere destinate a rovinarsi prima del previsto. Qualora in vacanza i lacci dovessero sfilacciarsi, basterà sostituire i vecchi con quelli di riserva senza dover impazzire alla ricerca del calzolaio più vicino.

Personalizzare il proprio look

A questa possibile esigenza è importante aggiungerne un’altra: la moda. Per personalizzare il proprio look ed essere impeccabili in tutte le occasioni, in molti, infatti, decidono di coordinare il colore delle proprie stringhe a quelle del maglioncino indossato. Per essere sempre trendy, anche al di fuori delle mura domestiche, basterà quindi decidere di portare con sé uno o più paia da cambiare ogni giorno.

Lacci in base alle occasioni

Un altro valido fattore, inoltre, può essere quello che prevede una trasformazione delle proprie scarpe che, se accompagnate dai giusti accessori, possono trasformarsi a seconda delle occasioni che la vacanza prevede. Se, ad esempio, dopo l’escursione o la passeggiata mattutina si prevede una cena nella hall dell’hotel improvvisata all’ultimo momento, basterà sostituire le stringhe utilizzate in precedenza, preferendo un modello magari glitterato o più elegante, che comunque permetterà di trasformare le stesse scarpe senza sentirsi fuori luogo.

Condividi su:

enEnglish