Come allacciare le scarpe in base all’arcata del piede

Postato su
come allacciare le scarpe

Allacciarsi le scarpe correttamente è sicuramente una procedura sottovalutata che in realtà permette di salvaguardare la salute del piede, che, proprio grazie alle stringhe, riesce a essere ben saldo all’interno delle calzature.

Chiunque di noi ritiene un traguardo quello di aver allacciato le scarpe correttamente: generalmente fin dalla tenera età ci viene insegnato un metodo standard, che viene poi ripetuto di giorno in giorno sempre nello stesso modo.

In realtà, però come spiegano alcuni podologi, c’è un’apposita allacciatura in base alla propria arcata del piede. Come mai questo fattore è così importante? La risposta a questa domanda, come anticipato, è proprio da ritrovare sull’importanza di questa procedura, considerata determinante sul modo in cui viene esercitata la pressione sulla parte superiore del piede o sul modo in cui è stato fissato all’interno della scarpa.

Alcuni metodi di allacciatura

Proprio per questo motivo, dunque, a dover avere particolare attenzione sul metodo di allaccio delle proprie scarpe dovrà essere chi ha delle pregresse patologie o una forma ben particolare della pianta del piede.

Ad esempio, chi ha un arco alto con speroni ossei sulla parte superiore potrebbe essere, in base a un’allacciatura sbagliata, una pressione sbagliata sui nervi. Per evitare dolori fastidiosi o che il piede si addormenti spesso, si consiglia di praticare l’allacciatura dei lacci paralleli.

Chi ha invece un ampio avampiede rischia che questa larghezza possa mettere un’ulteriore pressione sui lati dei piedi, motivo per il quale si consiglia di adottare un’allacciatura quanto più spaziosa possibile.

A prescindere dalla conformazione del proprio piede, dunque, come noto è importante prestare la giusta attenzione a come si decide di allacciare le stringhe: la comodità e il rispetto dei propri piedi deve essere sicuramente superiore ad una moda del momento.

Condividi su:

enEnglish