Scarpe da neve, come devono essere allacciate

Postato su
scarpe da neve

Gli amanti della montagna lo sanno bene: prima di trascorrere un weekend sulla neve è sempre bene essere forniti della migliore attrezzatura in grado di proteggere durante le escursioni.

Un ruolo di vitale importante, come facilmente intuibile, è dato dagli scarponi da neve: recarsi in montagna senza queste attrezzature è praticamente impossibile. La loro importanza è data, oltre dal calore che emanano, anche dalla sicurezza che permetterà di camminare sul ghiaccio senza che si verifichino delle rovinose cadute.

Dopo aver scelto le scarpe che si ritengono migliori per il proprio piede, un altro fenomeno da tenere in considerazione è il loro metodo di allacciatura. Avere il giusto prodotto non basta: per assicurare sicurezza al piede bisognerà legare le proprie calzature correttamente.

In caso contrario, infatti, si potrebbe andare incontro a spiacevoli disavventure come ad esempio la comparsa di vesciche in varie parti del piede e, nei casi più gravi, di dolorose slogature.

Come allacciare le scarpe

Come fare allora per allacciare al meglio i propri scarponi da neve? Per quanto questa procedura possa sembrare banale, in realtà non lo è affatto: queste calzature necessitano di una tecnica ben precisa. Una volta inserito il piede nella scarpa, bisognerà prestare attenzione al fatto che il tallone aderisca bene al retro della scarpa, senza eventuali slittamenti. Solo a questo punto si potrà procedere con l’allaccio, che dovrà avvenire non prima di aver tirato i lacci negli occhielli, senza però che le stringhe diano un senso di costrizione del piede. Giunti a questo momento, non bisognerà far altro che apporre il nodo migliore per le proprie esigenze.

Anche questa procedura, infatti, non è semplice come si potrebbe pensare: in questo ambito esistono diverse teorie e tecniche di pensiero. Quella più diffusa è quella che prevede il doppio passaggio durante la prima congiunzione dei lacci.

Un altro procedimento potrebbe consistere nel tirare i capi delle stringhe allungandoli il più possibile e, solo in un secondo momento effettuare un nodo semplice, prestando attenzione che non penzolino verso il basso o all’esterno degli scarponi.

In realtà esistono tanti altri metodi che permettono di allacciare i propri scarponiin maniera più tecnica e sicura possibile: i due sopra elencati, tuttavia, basteranno per assicurare di trascorrere la propria vacanza sulla neve in assoluta tranquillità.

Condividi su: