Allacciatura allineata dritta, per le occasioni mondane più eleganti

Postato su

Riuscire a creare lacci eleganti e di gran classe è più di una semplice opera di pochi secondi, e nel corso del tempo e dell’età un nodo ben realizzato può tranquillamente essere paragonabile a una piccola forma d’arte. Più del 90% degli uomini stringono ancora i propri lacci esattamente come facevano da bambini, con lo stesso modo che gli è stato insegnato all’asilo. Esistono tuttavia un gran numero di metodi diversi per allacciare le proprie calzature e solo pochi sono consoni per le grandi occasioni tipici del periodo invernale, come le feste natalizie o di capodanno. L’eleganza si nota nella cura che si rivolge ai vari dettagli, ed è in questi che risalta lo stile di ogni individuo.

Per i grandi eventi mondani c’è un nodo che risalta per eleganza, classe, compostezza, ed è l’allacciatura allineata dritta, assolutamente consigliata per le occasioni più formali e capace di comunicare con poco una sensazione di signorilità e di elevato lignaggio. Un ulteriore tocco di classe che è possibile aggiungere per raggiungere il culmine della ricercatezza è il classico nodo nascosto, un pregevole movimento che permette al laccio di risultare invisibile all’occhio e decisamente poco vistoso. Il risultato finale sarà composto da una serie di linee orizzontali in tessuto assolutamente simmetriche, che doneranno al tutto un’aria pulita ed elegante, nonché resistente.

Per iniziare inserite i due capi della stringa nei primi due fori, quelli vicini alla punta della calzatura, un capo per foro, facendoli passare dall’alto verso il basso e badando bene a distribuirli in egual misura. Prendete poi un capo del laccio che spunta al di sotto dell’occhiello e infilatelo nel foro successivo allo stesso lato. Uscito dal foro, prendete il capo della stringa e infilatelo dall’altro lato, creando una riga orizzontale. Ancora una volta, prendete il capo della stringa, saltate un occhiello e ripetete l’operazione fino a creare una serie di strisce orizzontali alternando spazi vuoti a righe. Ripetete l’operazione utilizzando l’altro capo, giungendo con entrambe le estremità ai fori più alti della calzatura. Da qui potrete procedere con il vostro nodo nascosto, regalando alla vostra scarpa l’eleganza che merita.

Condividi su:

enEnglish

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.