Giochi con i lacci, quando il materiale usato stimola la creatività

Postato su

Ai più piccoli basta poco per giocare e divertirsi, lavorando con la creatività e imparando sin dai primi anni delle elementari i più classici giochi con materiali di emergenza. La mente dei bambini è in grado di rendere un normale laccio qualsiasi altra cosa, vedendovi un intero mondo di possibilità tutte da scoprire. In questo modo si ha anche una pratica opportunità legata al riciclo e riutilizzo di materiale vecchio e ormai logoro, dando così una nuova vita a delle stringhe usate che altrimenti avrebbero solamente incontrato il secchio dedicato alla spazzatura.

I bambini possono creare un gran numero di giochi a partire da dei semplici lacci usati destinati ad essere buttati. Ogni tipo di stringa, a questo scopo, va bene e può essere scelta per dare vita a nuovi giochi o lavoretti manuali, che sia elastica o in gomma.

I braccialetti

Aiutati da altri tipi di materiali come ad esempio la gomma eva modellabile (fommy), i lacci possono diventare dei pratici braccialetti di ogni genere di colore e fantasia. Se si desidera creare qualcosa di originale basta prendere una piccola striscia di fommy, lunga quanto il polso del bimbo, creandoci all’interno dei piccoli fori con una matita prima che il materiale si secchi al cui interno far passare il laccio. Una volta prese le estremità della stringa sarà possibile indossare un piccolo braccialetto decorato da sfoggiare davanti gli altri amici.

In mancanza di gomma eva o di qualche materiale simile è possibile sempre creare dei piccoli braccialetti alternativo, prendendo come decorazioni, al cui interno far passare i lacci, le varie linguette di lattine, spesso conservate e accumulate proprio dai più piccoli e utilizzate per giochi vari. Inutile sottolineare come così possano prendere vita anche particolari e graziose collane, come anche suppellettili di ogni tipo: è solo la fantasia dei bambini il solo limite.

I fiori

Attraverso i lacci e qualche semplice movimento è facile decorare elastici per capelli o broche, creando un nodo e fissandolo con un bottone al centro o del feltro. Incoraggiare i bambini a creare questi piccoli giochi con i lacci permette loro di sviluppare la creatività, la manualità, e in questo caso, anche di riciclare materiali di scarto.

Condividi su:

enEnglish

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *